martedì 17 marzo 2015

Tingere il legno (e non solo) con i coloranti alimentari


Qualche tempo fa ho trovato su Pinterest questa foto in cui venivano tinte delle mollettine di legno.

Non so il perché, ma il mio primo pensiero è stato quello di provarci con i coloranti alimentari, e così me li sono procurati.

Ne ho versato qualche cucchiaio in una vaschetta riempita per metà d'acqua, e ho immerso mollette, mollettine e formine di legno, lasciandoveli per almeno dodici ore (per un colore più intenso sono arrivata a ventiquattro ore e più).


Mollette di legno colorate


Ogni tanto rigiravo con un cucchiaio le forme, in modo che la tinta si fissasse in maniera omogenea.

Quando il colore ha assunto un'intensità di mio gradimento, ho tolto gli oggetti di legno dall'acqua colorata e li ho appoggiati su di uno straccio perché si asciugassero completamente.

Anche questa è un'operazione che richiede parecchie ore.
Sicuramente ci vuole un giorno intero, ma poi dipende dalla temperatura dell'ambiente circostante.

Il risultato del lavoro è questo.



Tingere con i coloranti alimentari



Poi, visto che questi coloranti non sono poi così economici, li ho sfruttati anche per fare un esperimento e colorare dei gessetti fatti un po' di tempo fa.


Gessetti decorativi colorati


In realtà da bagnati avevano soltanto un leggero alone colorato, ma con l'asciugatura la tinta è uscita e il risultato è molto più evidente.

Presa da un attacco di "non spreco", ho pensato bene di tingere anche un po' di spago... non si sa mai, può sempre servire! :)

E, tra l'altro, i coloranti alimentari hanno il vantaggio di essere inodore, mentre la carta velina che ho usato per tingere lo spago tempo fa emanava un odore poco piacevole.


Come tingere lo spago


L'acqua che è avanzata l'ha usata mio figlio per fare gli esperimenti... :-D

Ora ho un bell'assortimento di decorazioni e mollette dalle tinte deliziose che ho già anche usato per... ve lo dico un'altra volta! ;)


Mollette chiudipacco colorate


Se volete provarci anche voi vi do solo un consiglio: non lasciatele a contatto con materiali che temete possano essere macchiati (vestiti, libri...), perché non so se i coloranti alimentari siano resistenti all'acqua e all'umidità...

Altra cosa: divertitevi a mischiare i vari colori per ottenere tinte sempre diverse.
Per il verde ho usato blu e giallo mischiati, perché il colorante verde non "attacca" sul legno (almeno su quello che ho usato io).

Buon divertimento!

Chiara

7 commenti:

  1. Ciao , scopro il tuo blog solo ora e mi piace già tantissimo! questa idea è carinissima. Continuerò a seguirti!
    Ste

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ste, grazie 1000 e benvenuta! :)
      Sono felice che quello che pubblico ti piaccia.

      ciao
      Chiara

      Elimina
  2. ciao!
    Io ho comprato proprio qualche giorno fa il colorante verde (ancora non avevo letto il tuo post), riferendomi a vari blog americani proprio per quest'argomento.
    Ho messo a bagno degli spiedini con acqua calda, aceto e colorante verde. E' passata solo una mezz'ora, ma gli spiedini son sempre chiari come prima... E mi comincio a chiedere se, vista la tua esperienza sul colorante verde posso rassegnarmi già in partenza e nei prossimi giorni magari riprovare acquistando il giallo e il blu...
    Ti dispiace se ti chiedo che marca hai usato? Io ho utilizzato quella dei F.lli Rebecchi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Meme, scusa se ti rispondo solo ora ma questo è un periodo un po' impegnativo...
      Anche io ho usato i coloranti Rebecchi. Comunque devi avere pazienza e aspettare molte ore, perché il colorante deve avere il tempo di penetrare nel legno.
      Ora, però, sono curiosa di sapere se il colorante verde ha funzionato o se hai dovuto comprare il giallo e il blu... ;)

      Elimina
  3. ciao di nuovo :)
    alla fine il colorante ha funzionato! li ho tenuti a bagno CINQUE giorni!!! E' un verde un po' freddo, e più blando del verde chiaro delle tue mollette. Però per ora va benissimo! poi se avrò bisogno adotterò la tattica blu+giallo!
    Grazie mille di avermi risposto :)

    Elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che con la perseveranza tu abbia ottenuto il risultato che ti serviva! ;)
      A presto
      Chiara

      Elimina
  4. Ciao Chiara,avrei bisogno di alcune dritte sull'uso del colorante alimentare sul legno: hai scoperto se resistono all' umidità? E come si fissano? Ti spiego..Mio padre sta costruendo un gioco per la mia piccola peste e dovrebbe colore delle piccole assi di legno... Vorrebbe usare il colorante alimentare ma non sa come fissarlo al legno. Grazie mille

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento! :)

Se vuoi ricevere via e-mail i nuovi commenti a questo post, basta selezionare la voce "Inviami notifiche".

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...