mercoledì 9 aprile 2014

Tingere lo spago (e non solo) con la carta velina


I giorni passano veloci, e non riesco a fare tutte le cose che ho in mente.

Considerando poi il fatto che, come vi dicevo, ultimamente sono spesso con le mani in pasta (la mia pasta madre ibernata sta cominciando, finalmente, a crescere un pochino...), il tempo per il craft si è drasticamente ridotto.

Ma questo piccolo progetto ce l'avevo in testa da tanto, e così mi sono presa qualche ora per portarlo a termine.

Come molte di voi (sì, parlo al femminile perché credo proprio che siamo tutte donne qui, vero?), anche  io tengo via tante cose da riutilizzare.

Questa volta si tratta della carta velina recuperata da pacchetti regalo o confezioni di creazioni handmade acquistate nel tempo.
Son pezzetti ancora integri, ma un po' stropicciati. O magari a qualcuno manca anche un angolino o vi è rimasto appiccicato un pezzetto di nastro adesivo.

Ad ogni modo, volerli riutilizzare per successivi pacchetti sarebbe stato poco elegante, per cui ho optato per la tintura.


Tingere la stoffa con la carta velina


martedì 1 aprile 2014

Eco Craft Tour aprile 2014: fare un braccialetto con le tessere di un gioco in scatola


Primo di aprile!
L'avete già attaccato in giro qualche pesciolino?

Io gli scherzetti ve li ho già fatti a marzo, con la mia latitanza.
Oltre ad essermi imbarcata nella sistemazione della casa, mi sono anche buttata nell'impresa di far "resuscitare" la mia pasta madre abbandonata nel freezer, quindi sono quotidianamente con le mani in pasta, e il tempo per fare tutto non c'è stato.
Spero di parlarvi presto di questa avventura...

Però il tempo per l'Eco Craft Tour di aprile l'ho trovato! :)

Questa volta il tema era "gioielli", a febbraio "portafrutta e alzate" e a marzo "idee per tenere in ordine la craft room".

Io ci ho pensato parecchio, ho cambiato idea innumerevoli volte, e poi ho trovato la soluzione giusta creando un braccialetto molto semplice con le tesserine plastificate di un vecchio gioco in scatola.

E' stata la scelta giusta, perché da quando l'ho preparato lo sto indossando tutti i giorni.

Ed è anche comodo perché può essere bagnato senza problemi.


DIY Braccialetti parlanti

mercoledì 19 marzo 2014

Detergente per vetri e specchi fatto in casa


Cucù! :)

Eccomi qui... non sono scappata. Sono ancora viva ;)

E' vero, avevo promesso di farmi sentire spesso, qui sul blog. Ma è un periodo in cui ho voglia di dedicarmi di più alla mia casa, e il tempo che rimane è proprio poco... 
Forse è un momento che arriva un po' per tutti quelli che hanno un blog non professionale...

Ho voglia di pulizie di primavera, di liberare la casa da tutto il superfluo. Ma è un lavoro lungo e anche un po' faticoso.
Dedicarmi ai miei hobby con troppe cose in giro non mi rilassa più, per cui è proprio giunta l'ora di guardare in faccia il caos e dirgliene quattro.
E poi farlo sloggiare da qui... :-D

Io spero di non metterci troppo tempo, ma voi aspettatemi, ok? :)

E visto che non ho novità su fronte cucito, non ho fatto foto, ecc ecc, ho pensato di lasciarvi la ricetta per un detergente lavavetri che ho trovato in rete e che sto usando molto in questo periodo.
In realtà non ricordo esattamente su quale sito l'ho letta, ma ho visto che sul quello dei Detersivi Bio Allegri e su molti altri siti è comunque segnalata.


Preparare in casa il detergente ecologico per vetri e specchi
Photo by Sebastian Danon - Stock.xchng

sabato 1 marzo 2014

Eco Craft Tour marzo 2014: vassoi decorati per tenere in ordine la craft room


Eccomi qui!
A febbraio sono stata un po' latitante, vero?

Va beh, cercherò di rimediare a marzo, e intanto lo faccio con l'Eco Craft Tour, che questo mese ha come tema "Accessori per organizzare la craft room".




Il mese scorso, invece, ci siamo sbizzarrite con la creazione di portafrutta o alzate fatte con i materiali più disparati.

Devo essere sincera: sono proprio curiosa di scoprire come fanno le mie colleghe blogger ad organizzarsi e a tenere in ordine il loro piccolo o grande spazio creativo.

Per quanto mi riguarda, invece, vi dirò la verità: al momento la mia stanzetta (in casa la chiamiamo così) assomiglia di più ad un magazzino disorganizzato che ad una craft room.
O meglio, della craft room non ha proprio nulla, visto che ci abbiamo stipato di tutto e di più.
Ho troppo materiale creativo e dovrò fare i salti mortali per sistemare tutto.
Se almeno mi rimettessi a creare con un po' più di regolarità, almeno il materiale diminuirebbe... ;)

Ok, un passo alla volta, per cui comincio a tenere in ordine i miei work in progress con dei vassoi di cartone recuperati da confezioni varie (alimenti, accessori per la casa, giochi...).
L'idea dei vassoi l'avevo letta tempo fa sul blog di Francesca - Fux e ho proprio toccato con mano che tenere insieme il materiale che si sta usando per un progetto, senza dover mettere via tutto ogni volta, senza lasciare in giro i vari materiali e potendo trasportare tutto con comodità e velocità è un'idea vincente!


Un'idea per tenere in ordine la craft room e i work in progress


venerdì 21 febbraio 2014

L'elenco illustrato per aiutare i bambini a prepararsi lo zaino per lo sport


Oggi non pubblico creazioni, ma volevo mostrarvi una piccola idea che potrebbe essere utile anche a voi, se desiderate che i vostri figli comincino a prepararsi lo zaino per lo sport in autonomia, o quasi...

Ok, diciamoci la verità: spesso noi mamme siamo un po' combattute riguardo a quale sia la giusta misura in cui aiutare i nostri figli che sì, stanno crescendo, ma magari ci sembrano sempre un po' piccoli.

Renderli subito autonomi? Aiutarli ancora un po' senza farli sentire incapaci (rischiando di far passare l'idea che saremo sempre al loro servizio)?
Ecco, la giusta misura... ma qual è, questa giusta misura?

Senza contare poi che, se tutto filasse liscio, avremmo magari il tempo e la pazienza per spiegare più e più volte le cose, fino a quando non siano assimilate.
Ma sia di tempo che di pazienza, almeno qui, non è che ne abbiamo una scorta infinita... ;) E quindi dopo aver ripetuto due, tre, sei, sette, venti volte le stesse cose, e aver fatto tutto di corsa aiutando il figlio a finire di preparare la borsa perché mancano cinque minuti e poi il pullman passa e chi c'è c'è... è scattata la voglia di creare, finalmente, due semplici e caserecce liste (da me disegnate... notare la leggiadria delle illustrazioni! ;) ) che possano rendere autonomo Riccardo nella preparazione della sua borsa di calcio e dello zaino per le lezioni di nuoto che sta facendo con la scuola (senza contare che anche io ne usufruirò per fare, se necessario, il controllo finale senza dovermi spremere le meningi).


come aiutare i bambini a diventare autonomi


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...